logo
Ormai sono sempre di più i viaggiatori esperti. Si affronta il viaggio come una scoperta, ma per farlo in sicurezza e ottenere ciò che ci si aspetta è fondamentale scegliere l'operatore giusto.
Quetzal ha aderito al Fondo Vacanze Felici
fvf
Ulime news dal diario di bordo
Top
 

PERU’: L’IMPERO INCA

Sud America

PERU’: L’IMPERO INCA

per person

1°TAPPA: Lima

In questa ex colonia spagnola, diventata indipendente nel 1821, è una meta bellissima la capitale Lima: qui San Martìn proclamo l’indipendenza del Perù. I luoghi di maggior interesse da visitare sono il Palazzo Presidenziale, la Cattedrale, Plaza Mayor, il Monastero di San Francesco, risalente al periodo coloniale, oggi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, dalle bellissime linee barocche. È visitabile anche la casa de Aliaga, un’antica casa del vicereame consegnata da Pizarro ad uno dei suoi capitani, Jerònimo de Aliaga, dopo la fondazione della città. Uno dei maggiori musei del Perù è il Museo Larco Herrera: al suo interno si può ammirare una stupenda quanto importante collezione di oggetti in oro e argento.

2° TAPPA: Arequipa

Arequipa, la “città bianca”, così chiamata perché la maggior parte degli antichi edifici sono in pietra bianca locale chiamata “sillar”, è situata a circa 2335 mt slm e giace in una splendida valle circondata da tre vulcani: Misti, Chachani e Pichu Pichu. Si inizia a conoscere la città partendo dai quartieri di Chillina e di Yanahuara dai quali si può ammirare il panorama offerto dal vulcano Misti, la Plaza de Armas con le sue arcate bianche e l’imponente Cattedrale.

Sono visitabili anche il Monastero di Santa Catalina, una città nella città con vicoli tortuosi e pittoresche piazzette e il Museo Santuarios Andinos dove è esposta Juanita, una mummia di una giovane Inca sacrificata agli dei più di 500 anni fa e ritrovata sul vulcano Ampato a 6.000 metri di quota.

3° TAPPA: Puno

Passando da Arequipa per spostarsi a Puno si passa attraverso un paesaggio suggestivo formato da vallate e altipiani e circondato dalle montagne, attraversando la Riserva di Pampa Cañahuas dove vivono le vigogne. Poco prima di giungere a Puno, si trova il sito di Sillustani dove si trovano le “chullpas”, tombe a pianta circolare risalenti al periodo pre-incaico nel cui interno sono stati ritrovati corpi mummificati in posizione fetale ed i loro gioielli e utensili che potevano servire ai defunti per la loro vita nell’aldilá.

Il lago Titicaca è il più alto navigabile del mondo: su di esso troviamo le isole galleggianti degli Uros, costruite con le canne di giunco (totora), una vegetazione tipica lacustre, l’isola di Taquile, ancora oggi abitata dagli indigeni Aymara, famosi per la loro abilità nella tessitura. Salendo una scalinata sul fianco della collina (circa 500 gradoni) il visitatore può godere di una bellissima vista panoramica del lago.

4° TAPPA: Cuzco

Attraversando la Cordigliera delle Ande e superando i 4000 metri del passo de La Raya si raggiunge la città di Cuzco; lungo il percorso si trova Pucarà, nota per le ceramiche, Raqchi, dove è possibile visitare il Tempio di Viracocha, e Andahuaylillas dove si trova la Chiesa dell’Immacolata, la “Cappella Sistina dell’America Latina”.

La splendida città di Cuzco possiede il crocevia della cultura inca e coloniale: qui sono d’obbligo le mete di Plaza de Armas, la Cattedrale, il Monastero di Santo Domingo, nella cui corte interna sono visibili i resti dell’antico tempio di Korikancha (recinto d’oro), il più importante tempio del periodo imperiale (1438). Nei pressi di Cuzco si trovano dei siti archeologici come la fortezza rossa di Puka Pukara, il “bagno dell’Inca” Tambomachay e la fortezza di Sacsayhuaman.

5° TAPPA: Valle Sacra

La Valle Sacra possiede dei paesaggi suggestivi e aspri: arrivando a Pisac è possibile visitare il caratteristico e colorato mercato indigeno (si tiene il martedì, il giovedì e la domenica) e le rovine archeologiche. L’antica cittadella, ora in rovina, era uno dei punti nevralgici dell’impero Inca e i bordi sono formati da terrazzamenti e scale sono scavate nella roccia. Si prosegue verso la fortezza di Ollantaytambo, risalente sempre al periodo incaico e formata da una serie di gradoni. Attraversando la cittadina di Ollantaytambo si costeggia il letto del fiume Urubamba.

6° TAPPA: Aguas Calientes – Machu Picchu

Partendo da Aguas Calientes si raggiunge la città perduta di Machu Picchu, arroccata sulle montagne e immersa nella vegetazione tropicale, in cui è possibilile effettuare una visita snodata tra templi, santuari, piazze, spianate, vasche cerimoniali, fontane e terrazzamenti.

TOUR LOCATION

LIMA - AREQUIPA - PUNO - CUZCO - LA VALLE SACRA DEGLI INCA - MACHU PICCHU

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.